Scooter elettrici senza targa: sono legali?

Per la circolazione in aree pubbliche di veicoli a motore occorrono libretto di circolazione, targa, patente adeguata, copertura assicurativa e, se diverso da autoveicolo, casco.

Questo prescrive la legge, dunque, anche per motocicli e ciclomotori. Negli ultimi anni si sono affacciati sul mercato mezzi di locomozione alternativi, resi possibili dai progressi tecnici, che vengono incontro a particolari esigenze dell’utenza e, nel contempo, dell’ambiente. Parliamo delle biciclette elettriche e di quelle a pedalata assistita.

Di che cosa si tratti è chiaro a molti ma per chi non conoscesse tali veicoli, facciamo una rapida descrizione; le biciclette elettriche sono vere e proprie biciclette a cui è stato aggiunto un motore elettrico, batterie per alimentarlo e i comandi.

Questo tipo di bicicletta consente di utilizzarla sia pedalando comunemente che senza pedalare, con la propulsione elettrica. Quelle a pedalata assistita funzionano pedalando ma in caso di sforzo entra in funzione un motore elettrico che aiuta il ciclista ad affrontare la strada.

Oltre a questi due veicoli sono in commercio anche veri e propri scooter elettrici, semplicemente degli scooter in cui il motore a scoppio è sostituito da un motore elettrico, silenzioso e non inquinante.

Alcuni di questi veicoli non sono, secondo il generale senso, veicoli a motore, per cui sono sprovvisti di targa, libretto di circolazione e vengono condotti da persone senza alcuna patente. Sorge la domanda: ma è legale circolare con uno di questi veicoli senza targa? Per capirlo ci viene in soccorso il Codice della Strada che su questo punto è assolutamente chiaro e non dà adito ad interpretazioni.

Il Codice della Strada stabilisce all’articolo 50 che sono considerati velocipedi (ossia biciclette) i veicoli a due o più ruote che utilizzano come propulsione esclusivamente la forza muscolare.

Per tali veicoli non sono necessari targa, assicurazione, patente e libretto di circolazione. Si evince da ciò che per tutti gli altri casi queste cose sono necessarie. La Polizia Municipale considera i veicoli a motore ritenuti “biciclette” con propulsione elettrica, degli scooter mascherati che dovrebbero essere sottoposti agli obblighi relativi agli scooter.

La risposta, dunque ha ora una precisa risposta: gli scooter elettrici senza targa non sono legali. Sono previste pesanti sanzioni; ad esempio, per la circolazione su aree pubbliche senza targa, è previsto il fermo amministrativo del veicolo per 30 giorni e sanzione amministrativa di 77 Euro, assenza di copertura assicurativa sequestro del veicolo e multa di oltre 840 Euro mentre la guida senza patente è punita con una sanzione pesantissima che supera i 2700 Euro.

No Comments

    Leave a reply